fbpx
Home Agricoltura, montagna e parchi Vendita di animali come merce complementare.
Vendita di animali come merce complementare.

Vendita di animali come merce complementare.

0
2

Martedì in Aula abbiamo votato il Progetto di Legge n. 0067 che modifica la Legge regionale n. 31/2008  le cui finalità sono volte a promuovere e modernizzare il settore florovivaistico.

Il florovivaismo consiste nell’attività principale di coltivazione di fiori, piante e relativi materiali di moltiplicazione, la vendita al dettaglio di prodotti agricoli e di prodotti complementari all’attività principale.

All’interno del PdL in oggetto è stato inserito dalla Lega, nell’art. 75 ter, comma 2 lettera b) punto 5, tra i prodotti complementari all’attività principale, la vendita di animali da compagnia e da cortile, prodotti ed accessori ad essi dedicati.

È semplicemente vergognoso che in ottica di promozione e modernizzazione del settore florovivaistico si inserisca la vendita, per giunta come prodotto complementare, di animali da compagnia equiparandoli alle stregua delle gomme da masticare vendute dalle tabaccherie.

Per gli animali non c’è mai pace: sono cibo, oggetti, merce complementare, tutto tranne esseri viventi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali