Home Notizie Pedemontana. PD Lombardia in stato confusionale
0

Pedemontana. PD Lombardia in stato confusionale

0
0

PDmontanaStando ad alcuni articoli di giornale di oggi i sindaci di centrosinistra e del PD dei Comuni brianzoli parlano di Pedemontana (delle tratte B1, B2, C e D ) come di un colossale fallimento, di opera sovradimensionata con scarse o nulle risorse per poterla realizzare, di spreco di risorse e di ferita lacerante al territorio. Alcuni di loro hanno provveduto a redigere una diffida legale, chiedendo che l’opera si fermi alla tratta A, in assenza delle coperture finanziarie necessarie per procedere come da progetto originario.

A far da contraltare a queste iniziative, le dichiarazioni  del capogruppo del PD  Lombardo, il varesino Alessandro Alfieri, che, dopo aver incrociato Renzi sulla Brebemi, “esulta” perché finalmente il Governo pare intenzionato a sbloccare la defiscalizzazione dell’opera che permetterebbe di realizzare la tratta B1 tanto contestata dai sindaci piddini brianzoli. Per i piddini di Varese, “la defiscalizzazione in arrivo è la conferma dell’impegno che come PD abbiamo portato avanti in tutti questi mesi”.

Gianmarco Corbetta e Paola Macchi, consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, dichiarano: “Prendiamo  atto dello stato di confusione assoluta in cui versa il PD della Lombardia. Se davvero si dovesse arrivare alla defiscalizzazione dell’opera sarebbe la conferma definitiva che i sindaci del PD della Brianza contano come il due di briscola non solo a livello nazionale ma anche nel contesto del PD lombardo”.

“Ci teniamo a ricordare, ancora una volta, che con la così detta “defiscalizzazione” la società Pedemontana non verserebbe allo Stato 450 milioni di euro di tasse.  Davvero un bel regalino a chi sta distruggendo il nostro territorio. Insomma, per favorire la realizzazione di un’autostrada inutile, anzi del tutto dannosa per il nostro territorio, si danneggia la collettività con milioni di mancati introiti per lo Stato. E questi 450 milioni di mancate risorse nelle casse dello Stato chi ce li mette? M5S li farebbe versare volentieri ai dirigenti del Pd Lombardia”, concludono i portavoce.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali