Home Milano Legnano dice no al revamping dell’inceneritore Accam di Busto Arsizio

Legnano dice no al revamping dell’inceneritore Accam di Busto Arsizio

0
0

È con grande soddisfazione che comunico che in data 23/2 il consiglio comunale di Legnano si è espresso in modo unitario contro al revamping dell’inceneritore Accam di Busto Arsizio.

Una decisione tutt’altro che scontata!

Da anni abbiamo dedicato la maggior parte delle nostre energie a questa battaglia per la chiusura dell’inceneritore a favore di una gestione del ciclo dei rifiuti più virtuosa e sostenibile.

La nostra amministrazione Legnanese è da sempre stata favorevole al revamping e lo era ancora fino a qualche settimana fa.

Non abbiamo mai rinunciato a lottare perché crediamo fortemente in un futuro verso i “rifiuti zero” e attraverso un lungo percorso di convincimento fatto di incontri, visite ad impianti esistenti ed un lavoro politico di squadra con le associazioni ambientaliste presenti sul territorio e le forze politiche più sensibili al tema siamo riusciti a fare cambiare idea all’amministrazione comunale.

 

Ora finalmente anche la Regione Lombardia può affermare con esempi concreti che l’era del decommissioning è davvero iniziata ed essere stati protagonisti attivi di questo processo ci rende estremamente soddisfati ed orgogliosi del lavoro svolto.

Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato ancora una volta, se ancora ce ne fosse bisogno, che sui temi importanti come questi è una forza politica di opposizione ma estremamente costruttiva.

Oggi si chiude una pagina importante ma si aprono altre sfide che porteranno i cittadini dell’Alto-Milanese e del basso Varesotto ad una rivoluzione culturale importante.

Saremo chiamati ad un grande lavoro di comunicazione per fare si che questo passaggio sia accolto nel migliore dei modi da tutti i cittadini.

L’ambiente invece sta già ringraziando.

✌️

 

Riccardo Olgiati

Movimento 5 Stelle Legnano

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali