Dario Violi Notizie

Parcheggi rosa: agghiacciante apartheid leghista a Pontida.

Secondo il nuovo regolamento comunale per la gestione dei parcheggi di Pontida possono richiedere il rilascio gratuito del tesserino per parcheggiare sui parcheggi rosa esclusivamente le donne appartenenti ad un nucleo familiare naturale e cittadine italiane o di un paese membro dell’Unione Europea.

La discriminazione dei parcheggi rosa è agghiacciante e va condannata con fermezza. Dopo i parcheggi rosa ci aspettiamo che le amministrazioni leghiste si adoperino a creare bagni separati per gli extracomunitari, posti in piedi sugli autobus per i gay oppure le strisce verdi per parcheggi per i soli padani doc. E’ ora di finirla, ne abbiamo abbastanza di discriminazioni, la Lega non può riportare la lancetta della Storia a un Medioevo che nessuno rimpiange. Chiediamo al Sindaco di scusarsi e di revocare immediatamente quel regolamento. In caso contrario siamo a disposizione dei cittadini di Pontida discriminati per eventuali ricorsi visto e considerato che il regolamento adottato è palesemente illegittimo e incostituzionale!

Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia.

Articoli Correlati

Giuseppe Conte a Milano: il MoVimento riparte con Milano e la Lombardia

Carolina Russo De Cerame

Opportunità di lavoro: il M5S Lombardia cerca un addetto stampa

Carolina Russo De Cerame

Una proposta di legge per azzerare il sistema delle Aler