Home Legalità Consigliere del M5S Trezzano dona stampanti agli studenti con la restituzione del gettone
Consigliere del M5S Trezzano dona stampanti agli studenti con la restituzione del gettone

Consigliere del M5S Trezzano dona stampanti agli studenti con la restituzione del gettone

0
0

stampanti-trezzano

Con la restituzione del proprio gettoni di presenza per il lavoro in Consiglio comunale e nelle Commissioni consiliari, il consigliere comunale del M5S di Trezzano sul Naviglio Guido Nani ha donato 2 stampanti a colori per grandi formati a ciascuno dei 2 Istituti Comprensivi scolastici di Trezzano, Franceschi e Gobetti, corredate dai relativi materiali accessori.
Il Movimento 5 Stelle Trezzano sul Naviglio ha deciso di dare esecutività a quanto proposto nella sua mozione “Rinuncia al gettone di presenza e a parte dell’indennità di funzione”, procedendo alla restituzione ai cittadini di Trezzano sul Naviglio dell’importo dei cedolini 2015 e parte 2016 relativi ai gettoni di presenza percepiti dal consigliere comunale Guido Nani.
Nel corso delle riunioni settimanali sono state vagliate dagli attivisti del Movimento varie proposte, ed è emersa la volontà di accogliere la proposta di devolvere l’importo dei cedolini ad ognuno dei 2 Istituti Comprensivi scolastici, Franceschi e Gobetti, impegnando la somma nell’acquisto di 2 stampanti per grandi formati A3+A4 a colori e dei relativi materiali accessori elencati in calce.
L’acquisto è stato effettuato via Internet per usufruire dei risparmi che la Rete comporta. Questa operazione è coerente con i principi del Movimento, secondo i quali i costi della politica devono essere contenuti, rispondendo comunque alla professionalità degli Amministratori. Si è ritenuto che la cifra di 19,99 euro lordi (gettone di presenza per ogni Consiglio comunale e Commissione consiliare cui si è partecipato), lungi dal rappresentare una cifra esprimente le reali competenze di Consiglieri, Sindaco, vice-Sindaco, Presidente del Consiglio e Assessori, costituisce solo un rimborso simbolico dell’attività espletata. Per questo abbiamo deciso che sarebbe stato maggiormente rappresentativo per la politica trezzanese e meglio impiegato se fosse stato restituito concretamente alla cittadinanza. Essendo stata bocciata la proposta avanzata dal Movimento 5 Stelle sotto forma di mozione al Consiglio comunale, il gruppo di attivisti trezzanesi ha deciso di procedere da solo per dare seguito all’operazione.
Rimane la speranza che altri gruppi consiliari si aggiungano presto al nostro, recependo lo spirito che ha animato e continuerà ad animare questa iniziativa e quelle future!

M5S Trezzano Sul Naviglio