Home Comunicati stampa Revisione di bilancio. Perché l’incarico a una società esterna?

Revisione di bilancio. Perché l’incarico a una società esterna?

0
0

E’ stata discussa dal Consiglio regionale di oggi una interrogazione del Movimento 5 Stelle Lombardia su di un incarico affidato dalla Giunta di Regione Lombardia alla società Deloitte & Touche per la revisione dei rendiconti di bilancio per il 2010, 2011 e 2012 e per sapere quali azioni gestionali e amministrative concrete sono state effettuate a seguito delle risultanze dell’incarico.

Eugenio Casalino, Consigliere del Movimento 5 Stelle, dichiara: “Ci tenevamo a segnalare che la Corte dei Conti ha espresso riserve sul conferimento a società esterne delle verifiche di bilancio. Sui risultati delle verifiche della Deloitte & Touche ci sono criticità, anche nella corrispondenza contabile tra i bilanci di alcune società controllate da Regione Lombardia ed il bilancio della Regione stessa. Volevamo capire se quelle sollecitazioni di una società esterna sono state prese in considerazione dalla Giunta e come ha operato per risolvere le criticità emerse”.
“L’Assessore Garavaglia ha parlato vagamente di riaccertamenti e nuove verifiche ed ha dichiarato che i bilanci sono stati riconciliati nel 2012. L’assessore ha spiegato inoltre che il ricorso a società esterne ovviava anche alla mancanza delle nomine dei revisori dei conti di Regione Lombardia. Il costo in carico alla Regione Lombardia sarebbe, sempre stando alle parole dell’Assessore, di 24 mila euro. “

Eugenio Casalino: “Faccio presente comunque che il collegio dei revisori dei conti di Regione Lombardia ad oggi, fine 2013, non è ancora stato nominato. Ci chiediamo come mai ci sono voluti mesi e mesi, dall’indizione del bando pubblico, per espletare questo passaggio importante per tenere sotto controllo i bilanci di Regione Lombardia, come più volte chiesto dalla Corte dei Conti. Qualcosa da nascondere?”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali