Home Iolanda Nanni Trenord: gestione che mette in pericolo la vita di chi viaggia. Farisè deve dimettersi
Trenord: gestione che mette in pericolo la vita di chi viaggia. Farisè deve dimettersi

Trenord: gestione che mette in pericolo la vita di chi viaggia. Farisè deve dimettersi

0
0

Farisè deve dimettersi immediatamente e senza un euro di buon uscita, non è all’altezza. Questa gestione mette a rischio la vita dei lombardi.

Le notizie che escono oggi su Business Insider non sono certo una novità per il Movimento 5 Stelle che denuncia ormai da anni la mancanza di manutenzione, il mancato rispetto degli orari di lavoro, gli sprechi e la mancata trasparenza nella gestione.

Nemmeno il Titanic è stato guidato con tanta incapacità. Farisè è l’ultimo fallimento del governo Maroni e del centro destra. Dov’era Regione Lombardia mentre l’Ad regalava premi a destra e a manca? Questi soldi, che sono soldi dei cittadini, gli stessi cittadini che viaggiano su carri bestiame ogni giorno, devono essere restituiti fino all’ultimo centesimo.

Il 4 marzo abbiamo l’occasione per cambiare questa gestione, per mandare a casa chi non ha mai avuto a cuore il trasporto pubblico. Il Movimento 5 Stelle al governo della Lombardia metterà sui treni le risorse che fino a oggi sono state destinate ad autostrade devastanti e inutili. Ma questi investimenti devono essere amministrati da persone competenti e con la totale trasparenza che solo il M5S può garantire ai cittadini lombardi.

La nostra Iolanda Nanni si è sempre battuta per migliorare la qualità del trasporto pubblico locale in Lombardia attraverso decine e decine di interrogazioni, mozioni e ordini del giorno volti a riportare trasparenza e legalità in questo settore deturpato dalla malagestione delle risorse pubbliche. Grazie al suo operato siamo riusciti a conoscere, spesso in anticipo rispetto alle inchieste portate avanti da varie testate, le irregolarità e le negligenze che hanno caratterizzato la gestione di Trenord da quando siamo entrati in Consiglio Regionale a oggi.

Vogliamo qui ringraziarla per la sua importantissima attività, frutto di duro lavoro e grandissimo impegno, per difendere i diritti dei pendolari e riportare trasparenza ed efficienza nel trasporto pubblico locale lombardo.

Abbiamo quindi deciso di lanciare l’iniziativa “Più treni, meno carri bestiame“, in cui attivisti e militanti del Movimento 5 Stelle distribuiranno il volantino che vedete in quest’articolo e che potete scaricare a questo link–> https://goo.gl/qnZdF9 nelle stazioni lombarde e ai banchetti da qui alla chiusura della campagna elettorale. Nel volantino si legge: “Solo il Movimento 5 Stelle denuncia da anni i mancati controlli, le irregolarità e la mancanza di trasparenza nella gestione. Non possiamo lasciare l’incolumità dei pendolari lombardi in mano a questi incompetenti che pensano solo a prendersi premi in denaro totalmente immeritati. Devono andare a casa tutti. E senza un euro di buona uscita!”

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali